Domenica, 02 Gennaio 2011

Legge Finanziaria 2010: Tagli ai Comuni

Source: psdtuts.com

Nel mese di ottobre u.s. ho avuto la conferma che la manovra finanziaria governativa del 2010 ammonta ad euro 24 miliardi, dei quali 12 sono a carico delle regioni con conseguenti tagli ai comuni. Lo ha affermato l’Assessore regionale al bilancio Marcolini

davanti agli amministratori comunali convocati.
La notizia ha provocato forti preoccupazioni nei presenti, riguardo alle minori risorse che saranno a disposizione per il prossimo bilancio di previsione annuale.
Sono susseguiti numerosi interventi di protesta contro il governo, condivisi dall’Assessore, il quale ha promesso di intervenire insieme agli Assessori delle altre regioni affinchè si modifichi la legge.
Come Assessore al bilancio continua la mia partecipazione alla verifica trimestrale di cassa, con il revisore dei conti e con il nostro contabile; è stata accertata la regolarità contabile della documentazione, come pure delle variazioni di bilancio recentemente approvate dal consiglio comunale.
Inoltre la nostra amministrazione ha preso in considerazione la circolare n. 1278, della cassa depositi e prestiti, relativa alla possibilità di rinegoziazione dei mutui in essere del nostro Comune.
Dopo un’attenta valutazione tecnico finanziaria, il ragioniere e l’Assessore al bilancio, hanno scelto quelli con caratteristiche rispondenti alla circolare pervenuta e vantaggiosi.
Elenchiamo alcune note positive:
- I nuovi tassi fissi debitori proposti dalla cassa depositi e prestiti attualmente sono inferiori a quelli dei 27 mutui da rinegoziare;
- Nuove risorse di economie di bilancio di euro 35.000,000 circa all’anno saranno disponibili per altre voci di spesa;
- La svalutazione crescente della moneta negli anni.
La giunta comunale ha esaminato e condiviso l’operazione ed ha autorizzato a presentare in consiglio comunale la relativa deliberaper l’approvazione.
Infatti in data 26/10/2010 u.s. il consiglio comunale, dopo un intenso dibattito tra maggioranza e minoranza, ha deliberato la rinegoziazione dei 27 mutui: nel voto favorevole della maggioranza è prevalsa la responsabilità amministrativa, nel voto contrario della minoranza è prevalsa quella politica.
I servizi sociali richiedono sempre una costante disponibilità ed attenzione per il continuo susseguirsi anche di nuovi eventi.
Sono in aumento le richieste delle persone anziane, di quelle non autosufficienti con bassi redditi, le quali richiedono al Comune la disponibilità dell’auto per visite mediche e terapie.
Grazie ad alcuni volontari per la guida dell’auto, il servizio soddisfa l’aumento delle richieste riscuotendo gratitudine e consensi.
Prosegue anche l’iniziativa dell’ amministrazione all’ erogazione di una cifra in base alle disponibilità di bilancio, alle famiglie con bambini nella fascia di età da 0 a 3 anni.
Riteniamo utile questo piccolo aiuto.
Per l’anno scolastico 2010 – 2011 è stato programmato dai tre assessori ai servizi sociali dei comuni dell’unione, una serie di incontri su droga, alcool e bullismo, con oratori eccellenti, da tenersi presso la scuola media di S. Marcello.
Ricordiamo che dalle loro parole verranno indicazioni, proposte, idee e suggerimenti per la prevenzione e aiuto ai nostri ragazzi.
L’iniziativa della nostra amministrazione, tramite i servizi sociali, di mettere a disposizione della famiglia Luciano Balducci, un’ autovettura per il trasporto dei figli Alessandro e Gioia è stata un gesto di grande sensibilità e solidarietà: ora i due bambini possono essere trasportati con comodità e con un mezzo adeguato, come previsto dalla legge.
Un avvenimento importante nel nostro paese è stato quello della trasformazione della personalità giuridica della nostra Casa di riposo.
La legge regionale indicava due proposte di trasformazione, o in azienda alla persona o in Fondazione. Amministrazione comunale e amministrazione uscente della casa di riposo si sono trovate d’accordo nella scelta della trasformazone in Fondazione.
Grazie alla felice scelta, la Fondazione, come l’ex Casa di riposo sarà un bene prezioso per tutta la nostra comunità anche in futuro.
L’assessorato all’edilizia residenziale agevolata e convenzionata di cui sono titolare, ha presentato recentemente in Giunta un progetto per la costruzione di alcuni appartamenti a carattere popolare.
Contatti sono stati presi con l’Erap provinciale di Ancona, interessata alla nostra iniziativa: al momento siamo in attesa di risposta.

Renato Spadoni (Assessore al bilancio Servizi sociali Edilizia agevolata e convenzionata)

Comune Belvedere Ostrense

SEDE COMUNALE
Corso Barchiesi, 22 - 60030 Belvedere Ostrense (An)
Tel. 0731.617003 - Fax 0731.617005
Cod. Fiscale: 00185520426
E-mail: comune.belvedereostrense@regione.marche.it

NUMERI UTILI

Carabinieri Tel. 0731 62016
Vigili Urbani Tel. 0731 267022 - Cell.338 8565034
Guardia Medica Tel. 0731 267028 - Cell. 335 340886
Farmacia Tel. 0731 62034
Ufficio Postale Tel. 0731 62288

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.